Menu di navigazione+

Orso… Pasqua con i tuoi!

Pubblicato in data 18/4/2015 da in Storie di anime e animali | 2 commenti

Orso tra i fiori

Sirio è un cane specialissimo, disceso, letteralmente, dalla stella di cui porta il nome, dolce
ma ben determinato realizzare qualunque piano sia messo in testa.
Infatti, in un’estate di tanti anni fa, col piglio di chi sa cosa vuole, Sirio si è messo a osservare la realtà circostante e a perseguire un suo personale progetto.
Nel maggio del 2002 la mamma di Fire, Snow Storm, potentissima Signora del Branco era volata sull’ arcobaleno, liberando il futuro Console Onorario di Borgo Spante dalle continue prove che gli imponeva per poter entrare in famiglia…
Qualche mese dopo è arrivata un’altra regina bianca che ha preso, nel cuore di tutti, il posto della prima.

spante_06050045

Dafne aveva poco più di due mesi quando e arrivata a Spante e in Agosto ha avuto il suo primo calore.
Così, nel clamore generale di tutti i giovani maschi innamorati, lei è rimasta per 20 giorni in camera mia, protetta dalle entusiastiche, eccessive attenzioni dei compagni di branco.
Potete immaginare che casino di pianti uggiolii, raspate, agguati per raggiugere la Bella nella sua Torre Eburnea.
Abbiamo resistito per ben venti giorni a questo assedio di fuoco determinate ad evitare cuccioli finché Dafne non fosse stata un po’ più grande, ma allo stesso tempo eravamo più giovani ed inesperte…
Così una bella mattina, al 21°giorno quando tutto “sembrava” essersi calmato, dopo aver chiuso tutti i maschi in casa, decido di andare, con Dafne al guinzaglio, a goderci mezz’ora d’aria e un po’ di sole…
Mentre parlavo con Giuliana e gli ospiti, appena fuori della cucina, sento un movimento brusco alle mie spalle, una strapponata al guinzaglio, e Dafne si volta repentina…
Sirio le era letteralmente saltato addosso.

Dafne e Sirio aspettano il cucciolo…

Lei si è divincolata e gli ha ringhiato contro, offesissima di esser stata presa alla sprovvista…
Cosa era successo?
Qualcuno degli uomini, nonostante fossero stati avvertiti in precedenza, hanno pensato bene di aprire il portone, quel tanto che bastava a fare uscire i “compagni di genere”! In seguito sono riusciti a recuperare Fire, July Sky, e Buck, ma il dolce e sottomesso Sirio si era già defilato come un ombra tra gli alberi…
Ho visto spesso accoppiarsi i cani: restano uniti per circa 20 minuti prima che la natura permetta loro di separarsi, per cui ho fatto subito scendere Sirio dalle spalle della femmina, mentre Dafne continuava a rimproverarlo spingendolo via… e pensavo di aver evitato ulteriori conseguenze!
La beata illusione e durata fino ai primi di ottobre quando non ho potuto più nascondere la testa sotto la sabbia: Dafne era visibilmente,  felicemente incinta…
Quell’ autunno sono nati sei splendidi cuccioli e Dafne, nonostante sospiri e borbottii di scontento, li ha tirati su tutti belli e sani… Uno di loro, il maschietto più grande e ricciuto chiamato Orso, è andato a vivere con una nostra ospite e amica a Roma.
Sirio e Dafne hanno avuto una magnifica sorpresa questa settimana…
Ieri Maru e Orso sono tornati a trovarci. Orso più alto di Sirio, maestoso e schivo come un pastore dei Pirenei, ha appena sei mesi meno di Dafne, ma quando viene a Spante ritorna cucciolo, “ritorna a casa”.
E’ stata una giornata bellissima, piena di dolcezza e di sole, coccole e ricordi…

Mara Orso Light

2 Commenti

  1. Grazie tenera Claudia…per averci accolto nella magica terra di Spante!

  2. Grazie a te Mara, per esserti presa cura di una della nostre Creature Speciali!
    Te e Orso siete di casa qui…
    Ogni volta che tornerete, potremo condividere storie ed emozioni.

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>