Menu di navigazione+

Blog

Il campanile e gli incendi…

Pubblicato da in data 1:45 pm in Blog, Storie del Popolo in Piedi, Storie di anime e animali | 0 commenti

Il suono delle campane non serviva solo a chiamare la gente per motivi religiosi, ma aveva una funzione laica altrettanto importante: era un allarme per i disastri e le emergenze di ogni genere. A noi ragazzi  di Spante è stato da sempre proibito di suonare le campane per gioco perché tutti accorrevano, sospendendo i loro lavori nei dintorni, per portare aiuto… Da allora lo scampanio inaspettato veniva sempre preso sul serio e allertava tutti! Vorrei ora che tutte le campane in Italia suonassero “A MORTO” per lo sterminio delle foreste, del...

read more

Shakti ed Egeo…

Pubblicato da in data 10:00 am in Storie di anime e animali | 0 commenti

Shakti ed Egeo…

Shakti è sempre stata la figlia di una capobranco… Nata sul Peglia nelle forre di Pornello, da Hathor e da Forte, è arrivata a Spante che aveva 4 mesi e un ciuffo ribelle, ben ritto in mezzo a dove si sarebbero appoggiate, col tempo, le corna a forma di luna crescente. Protetta dalla madre, era la più baldanzosa e sicura di sé fra le sue compagne Persefone, Ecate e Nut. Hathor era la vacca più anziana e nessuna delle compagne ne delle vitelline metteva in dubbio la sua autorità, ma proprio perché era più vecchia se n’è andata nei pascoli...

read more

Trasferendo le vacche a Nervano…

Pubblicato da in data 10:10 am in Blog, Storie di anime e animali | 0 commenti

Trasferendo le vacche a Nervano…

L’ho sempre detto io che le vacche si guidano meglio con la voce! Eccomi rauca come Popeye chiamarle una ad una per portarle nel pascolo di Nervano… Tempo impiegato nonostante l’incredulità di Loriano: 35 minuti!!!...

read more

I risvegli di Minerva e Jim… on the storm!

Pubblicato da in data 10:53 am in Blog, Storie di anime e animali | 0 commenti

Ogni cucciolo cresce con il soundtrack che vive nell’anima della madre. Durante un temporale, qualche mattina fa, alla radio trasmettevano Riders on the storm… Per me era sincronicità junghiana, per lei questione di ritmo!...

read more

Minerva

Pubblicato da in data 7:08 am in Storie di anime e animali | 0 commenti

2006 Clodovix Noli me tangere – Don’t touch me Mangiando… Eating… L’offerta di Hera – Hera’s offer 2006 Clodoveo Più piccolo di un mug… – Smaller than a mug… Dopo il primo volo – After the first fly Tra il vero e il virtuale – different point of view E’ arrivata durante un acquazzone, all’imbrunire … E’ approdata dove ha potuto: sul ramo rinsecchito di un’ olivo appoggiato al Campanile. Ecco che dopo 10 anni la storia si ripete… Ma non...

read more

S.O.S. DAGDA – Pronto Soccorso a Borgo Spante

Pubblicato da in data 1:24 pm in Storie di anime e animali | 2 commenti

S.O.S. DAGDA – Pronto Soccorso a Borgo Spante

L’altro ieri mattina arriva l’allarme da Bitu: “Vitellino gamba rotta!” Mi prendono i sudori freddi perché questo, per tutti gli erbivori di grossa taglia, vuol dire abbattimento immediato… Mentre mi precipito giù penso che per fortuna Bitu esagera sempre, ma una volta arrivata trovo che una manza di quasi due anni, altro che un vitellino, si appoggia tristemente su tre zampe e la posteriore destra ciondola come un lampadario dopo il terremoto! La faccio accostare piano piano alla tettoia e la metto al riparo. Non riesco a distinguere nelle...

read more

Le rose e altri fiori di Spante

Pubblicato da in data 6:55 am in Blog, Storie del Popolo in Piedi | 0 commenti

Le rose e altri fiori di Spante

Sono sempre stata un’ amica delle creature con il sangue rosso, caldo e freddo che sia! Preferisco i mammiferi “caudati”, ma sia gli striscianti che il popolo con le ali al posto delle braccia, mi sono ugualmente affini, li sento fratelli: possiamo muoverci tutti sul corpo di Madre Terra, condividere esperienze e imparare linguaggi… Ho invece deferenza e devozione per tutte le creature del Popolo in Piedi, dal muschio più basso alla maestosa quercia… Ammiro la loro adattabilità al passare del tempo, alla forza degli elementi e...

read more

Amiche da tre generazioni

Pubblicato da in data 10:57 am in Storie di anime e animali | 2 commenti

Amiche da tre generazioni

Quando nel 2003 ho cominciato la mia avventura nell’allevamento ero spinta da un esigenza amministrativa: ufficializzare la “vocazione agricola” di Spante, (come se ce ne fosse stato bisogno! Vivevo sola in una grande casa, su un cucuzzolo difficilmente raggiungibile, e non avevo certo le risorse per farne un Relais Château…) comunque, per soddisfare i requisiti di legge, avrei dovuto tirare fuori la maggior parte del mio reddito dall’agricoltura. Coltivare e raccogliere qualcosa vivendo in un ambiente incontaminato, completamente...

read more

Melonta tra storia familiare e natura selvaggia…

Pubblicato da in data 2:18 pm in Uncategorized | 0 commenti

Melonta tra storia  familiare e natura selvaggia…

Quando il bisnonno Conte Eugenio Faina sposò la Baronessa Isabella Danzetta nel 1870, cambiarono molte cose nell’ organizzazione della vita della famiglia, finora concentrata tra le proprietà di Spante, San Venanzo e quelle di Orvieto. Al contrario di suo padre Claudio, piuttosto conservatore e tradizionalista, la cui moglie Giuseppina Anselmi aveva dovuto, o piuttosto era stata costretta, a partorire a Spante perché era la Casa Madre e la prima proprietà terriera dei Faina dal 1752 , arrivandoci, già avanti nella gravidanza, fortunosamente,...

read more

Orso… Pasqua con i tuoi!

Pubblicato da in data 2:21 pm in Storie di anime e animali | 2 commenti

Orso… Pasqua con i tuoi!

Sirio è un cane specialissimo, disceso, letteralmente, dalla stella di cui porta il nome, dolce ma ben determinato realizzare qualunque piano sia messo in testa. Infatti, in un’estate di tanti anni fa, col piglio di chi sa cosa vuole, Sirio si è messo a osservare la realtà circostante e a perseguire un suo personale progetto. Nel maggio del 2002 la mamma di Fire, Snow Storm, potentissima Signora del Branco era volata sull’ arcobaleno, liberando il futuro Console Onorario di Borgo Spante dalle continue prove che gli imponeva per poter entrare...

read more